Troppo sale!

L’eccesso di sale e’ fra le principali cause  responsabili dell’insorgenza di ipertensione arteriosa e di patologie conseguenti,come quelle sull’apparato cardiocircolatorio e cerebrovascolare.A ricordarcelo e’ anche il Ministero della Salute,che con l’opuscolo informativo “Poco sale per…guadagnare in salute”(scaricabile in pdf dal sito istituzionale www.ministerodellasalute.it) lancia l’allarme.Gli italiani consumano in media 10-15 grammi di sale al giorno,una dose tripla rispetto quanto consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanita’.Diverse iniziative di sensibilizzazione sono gia’ in atto, come l’impegno ad esempio dei panificatori, attraverso le varie associazioni di categoria, di ridurre gradualmente il contenuto di sale nel pane.Per contenere inoltre efficacemente l’apporto giornaliero di cloruro di sodio,oltre a monitorare il quantitativo aggiunto manualmente per la preparazione dei cibi,occorre ridurre il  consumo di alimenti trasformati (in scatola,per i quali e’ aggiunto in qualita’ di conservante grazie al suo potere disidratante) e di cibi che tradizionalmente ne contengono molto come i condimenti ad alto contenuto di sodio (dadi da brodo,salse,maionese…) per non parlare poi degli snacks,patatine in sacchetto, salumi,formaggi…….Per la nostra spesa quotidiana  fondamentale partire da casa con gli occhiali da vista e dedicare qualche secondo alla lettura delle etichette dei prodotti ; gia’ che ci siamo,passare in libreria per procurarsi un libricino sulle spezie aromatiche,ve ne sono alcune di cui non si conosce nemmeno l’esistenza e che sono invece utilissime per insaporire od esaltare il sapore dei cibi!Ascoltatemi,il sale e’ molto meglio versarlo nella vasca da bagno …………………………Laura Grigoletto

Share

You may also like